Questo blog è stato spostato su Strategievincenti.net, lì troverai tutti gli articoli aggiornati e i commenti più recenti !
 

Vivi secondo il Principio di Pareto

28 agosto 2006
Nell'introduzione a questo mio blog, ho accennato al Principio di Pareto (noto anche come "Principio 80/20"), secondo il quale l'80% degli effetti deriva soltanto da un 20% di tutte le cause. Questo principio ha una validità generale e si può applicare a qualsiasi ambito. Nella manutenzione degli impianti industriali per esempio, l'80% dei fermi di produzione sono causati soltanto da un 20% di cause. Cioè tra tutte i guasti che sono occorsi all'impianto, vi è un piccolo insieme di cause (circa il 20%) che ha causato la stragrande maggioranza (circa l'80%) dei fermi impianto.
Altro esempio preso invece dall'economia, la stragrande maggioranza del fatturato di un'azienda deriva da un ristretto numero di clienti.

Ma allora, conscio di questo principio, se tu fossi il responsabile della manutenzione del primo esempio oppure l'amministratore delegato del secondo esempio, dove concentreresti i tuoi sforzi ?
Non potendo ovviare a tutti i guasto oppure non potendo accontentare tutti i clienti, cosa o chi lasceresti perdere ?

Bravo, vedo che hai capito.
Non pensare però che questo principio no si possa applicare anche alla tua vita privata. Tanto per aprirti gli occhi ti cito un paio di esempi.
Tu spedisci l'80% delle tue email a soltanto il 20% delle persone che hai in rubrica.
Tu indossi per l'80% delle volte soltanto un 20% dei tuoi vestiti.

Nota bene che i numeri 80 e 20 sono da intendersi in modo un pò elastico, intendili come la "stragrande maggioranza" e "una piccola parte"; perciò il Principio 80/20 applicato alla tua vita diventa: la stragrande maggioranza dei tuoi risultati, deriva da un piccola minoranza di sforzi. Capisci quindi che è fondamentale che tu ti focalizzi su ciò che ti porta i migliori risultati.

Rallenta
Per prima cosa devi rallentare e recuperare coscienza su tutto ciò che fai, onde poter capire se ogni attività sta nel gruppo dell'80 o del 20.

Trova un paio di attività che ti richiedono poco tempo, ma ti fanno stare molto bene. Pensa all'ultima volta che sei stato veramente felice, poi pensa ad altre volte precedenti e cerca i denominatori comuni. Sei stato in un posto in particolare, eri con una determinata persona, che cosa hai fatto ?
Questa è la tua isola felice, cerca di riprodurla il più spesso possibile. Io per esempio quando sono a terra, passo mezza giornata alle terme e mi porto delle letture sulla crescita personale. In questo modo mi prendo cura sia del mio corpo, che della mia mente.
Ora che hai pensato ad aumentare le cause che aumentano la tua felicità, pensa a come ridurre le cause che ti danno poca o nessuna felicità. Ce ne sono sicuramente alcune che fai molto spesso e che, se ci pensi bene, ti portano via molto tempo, senza portarti felicità. Io per esempio ho ridotto tantissimo la visione della tv. I telegiornali non li guardo più, trovo che siano una mezzora di bombardamento di negatività e temi che non stimolano il mio interesse. Anche di film e telefilm ne guardo ormai pochi e soprattutto uso la tecnica di registrarli, per poi guardarmeli quando voglio io (magari anche a pezzi) e senza pubblicità.

Prova a buttare giù una lista di attività che decidi di non fare più, perchè ti danno poco valore aggiunto.

Ora passa in rassegna la tua agenda, salva da essa soltanto quel 20% degli appuntamenti e delle riunioni che ti servono per focalizzarti sull'80% che porta ai risultati che ti interessano.

Prenditi tutti i giorni un ora per fare attività fisica, se non ti piace fare sport, vai a ballare oppure fai una passeggiata.

Se hai una segretaria o se hai un centralino telefonico, non rispondere più alle chiamate dirette e istruisci che ti passino soltanto le telefonate importanti.
Spegni il cellulare quando ti devi concentrare.

Decidi
Per migliorare la tua vita devi individuare quali sono gli obbiettivi della tua vita. Poniti le seguenti domande e rispondi sinceramente. Una volta che hai inquadrato i tuoi obbiettivi, ti risulterà molto più facile capire quali sono le cose che vuoi abbandonare e su quali invece focalizzarti.

Concentrati
Impara a concentrati sul 20% che ti da` l'80% di benessere:

Fai soldi
Investi automaticamente il 10% del tuo stipendio e reinvesti sempre gli interessi che ne guadagni, in questo modo il guadagno crescerà in modo esponenziale.


Crea alcune BUONE ABITUDINI:

Goditi le amicizie
Il principio del 80/20 è molto utile anche per le relazioni sociali. Rileva quanto tempo dedichi alle amicizie, poi pensa se vale la pena a spendere un'ora con una persona che ti dà poco, con cui non c'è empatia, nè condivisione di emozioni o esperienze. Sicuramente no. Investila meglio, dividi le tue amicizie in 80 e 20. Se uno e` nell'80 dedicagli 100%, se e` nel 20% dedicagli 0%.
Una volta individuate le persone importanti devi scoprire quale è l'80% delle cose importanti per quella persona e infine focalizzati su esso.

In conclusione, finche` non riesci a liberarti delle cose che non ti fanno felice, non riusci a renderti conto di cosa sia veramente importante e valga la pena di essere fatto.

Articoli correlati:

Categorie: , , , ,

Se hai trovato utile questo articolo, per favore:
Commenti:
Posta un commento



Collegamenti a questo articolo:

Crea un link



<< Home