Questo blog è stato spostato su Strategievincenti.net, lì troverai tutti gli articoli aggiornati e i commenti più recenti !
 

Definisci il tuo obiettivo primario

03 gennaio 2007
L'inizio dell'anno è una buona occasione per scegliere l'ambito del tuo obiettivo primario al quale dedicarti per tutto l'anno.
Che tu ti sia già impegnato nella tua crescita personale oppure no, sicuramente le diverse aree della tua vita si trovano a livelli diversi, può darsi che la tua vita sia troppo sbilanciata. Può essere per esempio, come è successo a me in passato, che tu sia fortemente focalizzato al lavoro e alla carriera a scapito della famiglia, della salute e del tempo libero.

Come scegliere l'ambito del tuo obiettivo primario ?
Per scoprire quale sia l'ambito nel quale valga più la pena di investire le tue energia, poniti la seguente domanda. Se per quanto riguarda il tuo sviluppo personale quest'anno ti concentrassi soltanto su un'unica area della tua vita (salute, soldi, relazioni sentimentali, carriera etc.), quale avrebbe il maggiore impatto in generale sulla tua vita ?

A titolo esemplificativo, ma lungi dall'essere una lista esauriente, elenco qualche spunto:
Per esempio se sei sovrappeso di 30 kg, questo avrà una ripercussione negativa sulla tua salute, carriera e relazioni sentimentali. Perciò se porrai come obiettivo primario per quest'anno il tuo benessere fisico e lo perseguirai anche con le azioni e non solo con le intenzioni, ciò avrà un grosso effetto, anche se tu dovessi avere nessun o soltanto modesti miglioramento nelle altre aree della tua vita. Non è forse così ?
Può darsi che tu non riesca tutti i chili che hai sovrappeso, ma impegnandoti per un anno ne perderai sicuramente di più, che senza l'impegno e il proposito e finirai l'anno con la sensazione di aver raggiunto qualcosa che sembrava impossibile.

Ricordati che questa tecnica la puoi applicare a qualsiasi tuo ambito, non solo a quello della crescita personale, se sei un'imprenditore potresti interpretarla come: quale area della mia azienda ha bisogno di maggiore sviluppo ?
Se sei un politico potresti interpretarla come: la risoluzione di quali problemi farebbe fare il più grande salto di qualità alla società ?
Se sei un missionario potresti interpretarla come: dove potrei aiutare il maggiore numero di persone ?

Gestire il proprio obiettivo primario
All'obiettivo che hai scelto, devi poi dedicarti primariamente. Ovviamente questo significa che devi riallocare le tue energie, il tuo tempo e i tuoi soldi per rendere disponibile risorse per il tuo obiettivo primario, attingendo dalle tue altre aree di interesse, che per forza di cose quest'anno passeranno in secondo piano. Nota bene che non vuol dire che devi abbandonare tutto il resto, ma soltanto che te ne occuperai meno e che quindi quest'anno in quelle aree migliorerai, in relazione alla tua area primaria, meno. Questo non sarà un problema se avrai risposto con franchezza alla domanda iniziale di questo articolo, in quanto in tal caso la tua area primaria ti permetterà di realizzare un salto di qualità quantico e garantirti un risultato complessivo ampiamente positivo.
Per rendere l'idea, pensa al tuo miglioramento come ad un investimento, il broker (tu) quest'anno ha deciso di investire il 50-60% dei soldi su un fondo (obiettivo primario), per poterlo fare ha disinvestito parte dei suoi soldi da altri fondi, senza però estinguerli. Se avrà la pazienza e la caparbietà di tenere il suo investimento fino alla fine dell'anno otterrà dal suo portafoglio così costituito un rendimento complessivo maggiore, che se avesse tenuto il suo portafoglio equamente bilanciato in tanti piccoli fondi (aree di interesse). I conti torneranno, se ovviamente ha scelto con consapevolezza e franchezza il fondo (area di interesse) che in questo momento del mercato (della tua vita) può dare il più alto ritorno di investimento.

Fino ad un anno e mezzo fa io mi ero impegnato principalmente nel lavoro a scapito sia della famiglia, che anche dei miei interessi personali. Poi a luglio del 2005 ho deciso che volevo focalizzarmi sulla famiglia. Di conseguenza mi sono cercato un lavoro che mi permettesse di avere più tempo libero per me e per la mia famiglia. Finalmente mi sentivo anche pronto per la paternità, per riuscirci ho dovuto liberarmi di quel lavoro troppo invadente nella mia vita privata. Così a settembre del 2006 è nata mia figlia e devo dire che la mia vita ora è molto più equilibrata, mi sento meglio e più felice. L'essermi concentrato fortemente per un'anno e mezzo sulla famiglia ha cambiato in meglio la mia vita e soprattutto ora non ho alcuna intenzione di tornare indietro. Ora sto cercando di elevare la mia consapevolezza e una delle domande fondamentali che mi sono posto e a cui non ho ancora trovato una risposta che mi abbia soddisfatto appieno è: ma quale è lo scopo della mia vita ?
Mi sono posto per la prima volta questa domanda l'estate scorsa, confesso che non sapevo da che parte cominciare e che, nonostante sia convinto che trovare la risposta possa dare una grossa accelerata alla mia crescita e al miglioramento della mia vita, ho sempre spinto questo compito in secondo piano, con la scusa che ci voleva tempo e serenità per poter rispondere a una tale domanda. In realtà penso che il motivo reale della mia procrastinazione fosse paura, di che cosa non lo so dire con precisione. Forse che non mi piaccia la risposta, forse di non essere in grado di realizzarla o forse che non possa piacere a chi mi sta vicino. Sta di fatto che durante queste vacanze ci ho provato seriamente, ma non sono arrivato ad un risultato che mi abbia convinto e mi abbia fatto dire "Sì, adesso lo so !"; perciò ho deciso che per quest'anno mi dedicherò a trovare la risposta a quale sia lo scopo della mia vita.

Mietere successi
Ti sei mai focalizzato su un singolo obiettivo per un lungo periodo, non necessariamente della durata di un'anno ? Può darsi che tu non abbia raggiunto tutti gli obiettivo che ti eri proposto, ma sicuramente avrai fatto un passo avanti nella direzione in cui ti sei concentrato.

D'altra parte se non ti sei mai posto consciamente almeno un obiettivo importante, vuol dire che l'ha fatto qualcun altro per te, come i tuoi genitori, il tuo datore di lavoro, la pubblicità, chi governa il paese etc. Se così fosse, può anche essere che avrai fatto anche tante cose, ma probabilmente starai girando in cerchio, senza riuscire a muoverti nella direzione che desideri.

Focalizzandoti su un'unica area per un anno intero, oltre ad aumentare la tua autostima perché in questo modo sicuramente raggiungerai dei risultati nella direzione scelta, ti porterà dei miglioramenti anche nelle altre aree di tuo interesse, in quanto la tua vita non è composta da compartimenti stagni. Per esempio, se ti concentrerai sul tuo benessere fisico, questo avrà ripercussioni anche sulla tua produttività, perché riuscirai a concentrarti meglio e avrai più energia per il lavoro o la tua famiglia. Stare meglio fisicamente ti farà acquisire maggiore autostima, che a sua volta si ripercuoterà positivamente nelle tue relazioni sociali.

Mentre tanti piccoli miglioramenti in molte aree diverse ti faranno sicuramente stare meglio, è tuttavia vero anche, che è difficile mantenerli e il rischio di rotolare di nuovo indietro è alto. Se invece otterrai un grosso cambiamento in un'unica area, anche se avrai un lieve assestamento, ciò non ti farà ricadere nella situazione iniziale. Per esempio se hai perso 20 chili, ma ne riprendi 3, sarai ancora molto più in forma rispetto all'inizio. Se raddoppierai i tuoi guadagni, un lieve calo dei tuoi introiti non manderà subito in rosso i tuoi conti. Se quest'anno ti sposerai, la perdita di un'amico/a non ti sembrerà poi una cosa così drammatica. Un successo veramente grosso può compensare tanti piccoli passi indietro.

Sii flessibile, ma non mollare mai !
Un intero anno ti potrà sembrare un'eternità, ma alcuni problemi richiedono un impegno di lunga durata, come per esempio uscire dai debiti, interrompere una lunga relazione sentimentale, iniziare una nuova attività, rompere una dipendenza. Anche se ti sembra che la tua vita sia discreta nella maggior parte delle aree, ci vuole un grosso sforzo per riuscire a fare un salto di qualità.

L'area che hai scelto è l'area che probabilmente è messa peggio, perciò è ovvio che sarà dura, ma ignorandola per concentrarti su un'area che è già forte, non ti farà crescere ulteriormente, né ti porterà in una direzione nuova. Cerca di trasformare questa tua debolezza in un punto di forza.

Ti potrà sembrare che concentrarti un anno intero su un'unica area possa essere uno sbilanciamento, in realtà, come ho già spiegato prima, un grosso miglioramento in un'area porta degli effetti benefici anche in altre aree, inoltre ricordati che se hai scelto questa area, vuol dire che è tra quelle più carenti e portarla a livelli superiori comporterà piuttosto un ribilanciamento, poiché in questa area alla fine avrai ottenuto dei risultati paragonabili alle tue aree migliori.

Avere un'area primaria di focalizzazione non vuol dire che devi dimenticare tutto il resto, anzi può darsi che per una settimana intera tu non ti occupi della tua area primaria, ma ricordati che il miglior modo di passare a una situazione bilanciata nel lungo periodo è di intraprendere un percorso sbilanciato nel breve periodo.

Se vuoi, puoi fissare anche una seconda e terza area di interesse, ma ricordati che la più importante è l'area primaria e che riuscire a raggiungere il tuo obiettivo in questa area ti richiederà moltissimo impegno.

Per quanto mi riguarda ho scelto come area secondaria il miglioramento delle mie finanze: come sai, ho avuto una figlia e vorrei poterle dare il meglio per la sua formazione e crescita.

Condividi il tuo obiettivo pubblicamente
Quando avrai scelto la tua area primaria di focalizzazione, comunica la tua scelta a qualcun altro: dillo ad un amico/parente, scrivilo sul tuo blog (se non ne hai uno, scrivilo nei commenti di questo articolo). Ciò ti renderà più responsabile nel mantenere il buon proposito, ma non fermarti a condividere soltanto la tua intenzione, bensì condividi anche la tua esperienza e i tuoi risultati in modo che anche altre persone ne possano profittare.

Allora quale sarà la tua area su cui ti focalizzerai primariamente nell'anno che è appena iniziato ?

Articoli correlati:

Categorie: , , , , , , , , ,


Se hai trovato utile questo articolo, per favore:
Commenti:
Posta un commento



Collegamenti a questo articolo:

Crea un link



<< Home